Il violoncello è l’emblema nella storia degli strumenti ad arco. Con la sua armonia è in grado di muovere le sensazioni più intime e nascoste. Energico, elegante e dolce, con un solo strumento è possibile dare voce alle melodie più fantasiose.

Se anche tu sei rimasto affascinato dall’armonia del violoncello e vuoi scoprire come scegliere il modello più giusto, ti sveliamo come fare.

Consigli sulla scelta del violoncello

Il violoncello è uno strumento ad arco che ha sempre avuto un ruolo importante nella storia della musica. Oggi è uno degli elementi essenziali in un’orchestra, tanto che è impossibile fare a meno della usa melodia.

Ti stai chiedendo quali sono gli elementi essenziali per scegliere correttamente il violoncello? Una delle prime cose consigliate al momento della scelta dello strumento musicale è di ascoltare le proprie emozioni. Lo strumento giusto è quello che ti da il massimo livello di espressione. Quello che suoneresti ad ogni ora del giorno e della notte, fregandotene dei vicini di casa.

Detto questo sappiamo che tu hai già le idee chiare: il tuo strumento è il violoncello!

Ecco quali sono gli elementi da considerare per fare la scelta migliore:

  • La Sandali Verde qualità tonale dello strumento. Questa dipende essenzialmente dal tipo di legno usato per la realizzazione. È uno dei pochi strumenti dove la marca e il prezzo non sono un buon indizio della sua qualità. Poichè si tratta di uno strumento fatto quasi esclusivamente di legno, è chiaro come questo sia l’elemento fondamentale da considerare. Un buon violoncello è quello che sa riprodurre un suono compatto e unito. La schiena, i fianchi e la tastiera dello strumento devono essere un tutt’uno per riuscire a creare vibrazioni calde e corpose.
  • La bellezza estetica. Il detto secondo cui anche l’occhio vuole la sua parte, nel caso del violoncello viene a mancare. L’estetica dello strumento è sicuramente un valore aggiunto, ma non è sinonimo di buona qualità! Anzi, capita spesso di essere ingannati da una bella linea di design a discapito di un suono per nulla armonioso.
  • Più vecchio è, meglio è. Il legno col tempo si ammorbidisce e diventa più semplice riuscirlo a suonare. Per questo motivo capita spesso che alcuni decidano di acquistarne uno di seconda mano. In questo caso però, è bene fare attenzione alla manutenzione dello strumento. Crepe e graffi potrebbero rovinare irrimediabilmente il suo suono.

In linea con la filosofia di Antonio Stradivari, un buon violoncello si riconosce dall’udito, non dalla vista!

Il violoncello: consigli per l’acquisto

Ora che abbiamo chiarito alcuni elementi chiave per la scelta del violoncello, vogliamo darti qualche consiglio semplice e pratico per il suo acquisto. Per farlo abbiamo pensato di indicarti un modello di violoncello presente nel nostro shop online per ogni tipologia di strumento.

I modelli da studio, quelli scelti dai neofiti alle prime armi, sono spesso prodotti a macchina. Viene utilizzato il legno di acero per costruire le parti più frizionate, come i piroli e la tastiera, e successivamente tinto per somigliare al più costoso ebano. Questo modello è il violoncello Mavis MC6012, nella sua versione pensata proprio per gli studenti!

MC6012 1/4 – MAVIS

Per i musicisti che si trovano ad un livello avanzato, si consigliano modelli realizzati con un legno di qualità maggiore e con una lavorazione superiore. Rigorosamente realizzati a mano, da artigiani che si dedicano con passione alla costruzione dello strumento. Come nel caso del modello realizzato dalla Mavis MB6071.

MB6071 3/4 – MAVIS

Hai una visone del Sandali Verde violoncello più moderna e innovativa? Allora lo strumento che fa per te è quello realizzato dalla NS Design a quattro corde, con un alinea diversa e più maneggevole. Ideale per chi vuole unire una storia di tradizione con la visione moderna della musica.

CR4 Violoncello 4 corde – NS DESIGN

Questi sono alcuni dei violoncelli migliori scelti dai nostri clienti. Vuoi vedere con i tuoi occhi l’intera linea di strumenti musicali? Allora visita la sezione del nostro negozio online dedicata ai violoncelli e lasciati ammaliare dal suono e dalla bellezza!

Come scegliere il violoncello ultima modifica: 2016-10-10T09:00:10+00:00 da Francesca
Condividi questo articolo

Lascia un commento